ORCHESTRA TARAS

Domenica, 30 Ottobre 2016

Informazioni aggiuntive

  • Biglietto: invito
  • Sipario: 19.30
  • Ingresso: 19.00

 L’Auditorium Tarentum, taglia il nastro della stagione artistica 2016/2017, con un concerto affidato all'Associazione musicale “Orchestra Taras”, l'appuntamento con la kermesse è per domenica 30 ottobre, alle ore 19.30, presso l’Auditorium Tarentum di Taranto, lo spazio d’ascolto e cultura sito in via Regina Elena 122.

 Un inizio di stagione all'insegna della musica, quello di domenica, una serata speciale e del tutto inedita che darà spazio e voce ai giovani artisti locali, e proprio la territorialità sarà a caratterizzare tutta la stagione artistica dell’Auditorium Tarentum: «dare spazio alla scoperta e la riscoperta del talento e professionalità locale di qualità, nell’ambito teatrale e delle arti espressive» dichiara Riccardo Rossano, direttore artistico del teatro.

 

Per il concerto ad ingresso libero, su invito ritirabile presso il botteghino del teatro fino ad esaurimento posti, si esibirà il quintetto dell'Orchestra Taras composto da Roberto Rizzi e Carmen Esposito (Violino), Donatella Lisena (Viola), Mirko Sciambarruto (Violoncello), Andrea Pino (Contrabasso). L'ensemble, al quale si aggiunge anche Dante Roberto (Pianoforte), accompagnerà le voci travolgenti di Angela Lomurno (Soprano) e Luca Simonetti (Baritono). A dirigere l'Orchestra, Nadir Garofalo.

 Il programma prevede l'esibizione di Dante Roberto, al pianoforte, in “Inno al Sole” (libero adattamento dall’originale brano di Mesomede del 130 d.C.); “Epitaffio di Seikilos” (libero adattamento da un frammento del I sec. d.C.), e “Open your heart”, una sua composizione.

A seguire, le Arie del Soprano: “Quel guardo il cavalier... So anch'io la virtù magica” (Don Pasquale, G. Donizetti, aria di Norina); “Della crudele Isotta” (Elisir d'amore, G. Donizetti, aria di Adina); “Quando me ’n vo’ “(La Bohème, G. Puccini, aria di Musetta). Mentre, tra le Arie del Baritono: “Bella siccome un angelo” (Don Pasquale, G. Donizetti, aria di Malatesta); “Udite, udite, o rustici” (Elisir d'amore, G. Donizetti, aria di Dulcamara); “Largo al factotum” (Barbiere di Siviglia, G. Rossini, aria di Figaro).

Infine, il Duetto: “Madamigella Valéry? ...Pura siccome un angelo” (La traviata, G. Verdi, scena e duetto di Giorgio Germont e Violetta Valéry).  A conclusione il direttore Nadir Garofalo presenterà, in prima esecuzione assoluta, “Communio”, sua opera inedita dedicata ai cittadini di Taranto.